POSSO SCRIVERE MA NON PARLARE D’AMORE…

 

ebe9b11d7a59823d58f16157669077f1.jpg


http://ceranounavolta1000colori.myblog.it/media/02/00/9034fca70b0aafc386650b080b10f3c6.mp3
È un po’ che non scrivo…. Forse sto perdendo l’abitudine a guardarmi dentro, a trascrivere su uno spazio bianco tutto quello che mi passa per
 la testa, per il cuore. La verità è che è più semplice vivere senza ascoltarsi, ascoltarsi veramente, sentirsi profondamente. Se devo essere sincera dall’oggi al domani sono cambiate tante cose intorno a me… e io sembra non abbia registrato nessuno di questi cambiamenti. Vivo come se fosse un periodo positivo. Mi chiedo: Lo è davvero??? Non devo scavare tanto per rispondere…. La risposta è palese, davanti a me. No, non è tutto positivo. Ma io sono così: sono quella che quando guarda il bicchiere lo vede mezzo pieno, sono quella che vede sempre i colori vivaci, mai le zone in ombra. Ma sarei ipocrita se non dicessi che forse, infondo, i cambiamenti della mia vita hanno creato dei vuoti… quei pezzi mancanti del puzzle…. Ma lasciamo perdere, infondo non volevo parlare di questo quando mi sono seduta davanti al pc… intanto scrivo senza limiti e le parole escono sole.
È davvero positivo questo momento? Non lo so. Infondo neanche oggi ho qualcosa di cui poter essere sicura se non me stessa. Io ci sono e ci sarò per sempre: per me. Il resto è tutto labile. Oggi c’è, domani chissà. Ed è questa una delle poche cose che so. Lo so da sempre… ma poi finisce sempre che ti fai domare da quelle cose che sai di poter domare.
… Si sa che ogni cosa ha un inizio e una fine… si sa che nulla è per sempre intanto io ho sempre paura della fine.
Comincio a essere stanca di questa instabilità, di questo non sapere mai come comportarsi visto la tua lunaticità. E come sempre a sentirmi sbagliata: se fossi giusta non dovresti mai avere dubbi su di me, non dovresti stufarti, annoiarti. Perché è questo che percepisco nei tuoi  giorni no. All’inizio me lo dicevi se pensavi di volermi lasciare. Poi hai capito che mi ferivi e allora forse hai smesso di farlo. Ma non ci vuole molto per capire… quando sei diverso dal solito, quando sei cinico e distante, opposto ai tuoi modi…. Mi ferisci anche se non dici nulla. I gesti sono molto più importanti, molto più chiari e d espliciti di ogni parola… io mi ferisco x nulla infondo. Per delle attenzioni che non ci sono, per delle seccature momentanee che ti cambiano radicalmente. Io mi ferisco per degli sguardi che non si incrociano, per delle battute che non si inseguono. Io mi ferisco per una mano che non mi tocca, per qualcuno che non mi tiene il passo. Mi ferisco perché ho paura del non-amore. Del gelo, delle incomprensioni. Io mi ferisco perché mi sento esclusa dal tuo mondo, dalla tua aurea che mi contagia di leggerezza e frizzantezza. Io non so che sarà ed è questo che a tratti mi smarrisce e mi inquieta!…..
Vorrei tanto non vivere di sensazioni. Vorrei non essere così sensitiva…. vorrei poter sbagliare anche le sensazioni, non solo i numeri al lotto. Vorrei riuscire a parlare la lingua dell’ amore, riuscire a dirti chiaramente tutto, nel bene e nel male. Ma non so parlare. Posso scrivere d’amore, ma non parlarne… quello dell’amore orale è ancora un esame che devo superare!

POSSO SCRIVERE MA NON PARLARE D’AMORE…ultima modifica: 2008-03-05T23:31:12+01:00da eury85
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “POSSO SCRIVERE MA NON PARLARE D’AMORE…

  1. mi sembra una storia gia’ sentita, mi sembra una storia gia’ vissuta, rivedo quei gesti, sento le parole dette e quelle nn dette, le lacrime e le ferite..
    Oggi, che ancora ne sto cercando di uscire, mi chiedo perche’ ho aspettato tanto? perche’ costringermi a tanta sofferenza di un amore che non era amore?
    Ma ogni storia e’ una storia a se, ogni persona ha un suo io, la persona che era legata a me aveva un grande io, sia io che lui eravamo innamorati della stessa persona: LUI!!! 🙂

    Buona giornata

  2. Ti senti pienamente te stessa con lui? E lui con te?
    Se sarai in grado di rispondere a queste domande saprai se è lui davvero che vuoi, o solo cercare di essere perfetta per lui, per avere sempre quei momenti in cui lui è perfetto con te.
    Non è facile sapere cosa ci sia dentro l’essere se stessi… Ascoltati. Un abbraccio.

  3. Ciao piccola, hai ricevuto il mio sms di risposta? Spero di sì….sai, il fatto di non scrivere più manca molto anche a me, ma sono davvero molto occupata e, quando mi rilasso un po’, le parole non riescono ad uscire dalla mia testa, così non scrivo neanche in quei momenti…Per quanto mi riguarda, come ti ho anche scritto, domani dedico una serata a me stessa e la trascorrerò con mia mamma, le mie sorelle, il mio nipotino, le mie zie e le mie cugine fuori a cena per una pizza insieme….all’inizio volevo rinunciarci per stare con lui, ma poi mi sono resa conto che, alla fine, si fanno sempre un sacco di rinunce per gli altri e mai per se stessi…e visto che la situazione con lui è sempre instabile, ho deciso di agire un po’ anche per me stessa….Lui all’inizio sembrava scocciato, ma poi ha capito che ci tenevo e mi ha detto che sarebbe venuto venerdì, cioè stasera, visto che neanche la scorsa settimana ci siamo visti perchè mi aveva detto che stava male…Speriamo che vada bene….ti auguro un buon finesettimana, un bacione grande
    Anna

Lascia un commento